L'omeopatia è sopratutto rapporto umano: in questa rubrica potrete chiedere a un'esperto consigli e suggerimenti su come affrontare e risolvere i vostri problemi con l'omeopatia.
Per inviare le vostre richieste scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Buonasera dottore

le scrivo per un consiglio in merito alla micosi contratta circa a luglio di quest'anno dalla mia piccola di tre anni è stata diagnosticata la tigna. Abbiamo provato con pevaril crema (20 giorni) ma non è andata via.

Buonasera dottore,da qualche tempo mi è venuta una cisti pilonidale.Volevo sapere se il problema  si poteva trattare con la medicina omeopatica anzichè con intervento chirurgico.Distinti saluti e grazie

Buonasera Dottore, abito a Trento e non riesco a trovare un omeopata classico unicista , (possibilmente con esperienza) potrebbe farmi avere lei qualche indirizzo anche fuori città . Inoltre volevo dirle che qui diverse farmacie si fanno da sé i granuli omeopatici, ma sono sicuri?

Buongiorno,

dai miei ultimi dosaggi ormonali mi è stato risontrato fsh a 27 e il mese dopo a 18.7, terzo giorno del ciclo. Ho 43 anni e vorrei cercare una gravidanza, ma i ginecologi mi dicono che i miei ovociti sono di pessima qualita' e che quindi ci vorrebbe un miracolo.

Buongiorno...vorrei un consiglio per un caso strano di Ipotiroidismo:

Ho 36 anni e da 2 sono affetta da tiroide di hascimoto che curo con Eutirox 75. I livelli di tsh ora sono normali...ma il mio peso continua a salire senza motivo. Ho preso in 2 anni 18 kg.

Sono Anna,

e da sempre ho paura di volare, l'anno scorso sono riuscita a fare un viaggio tranquillo , facendo ipnosi e unendo un rimedio unico con i fiori di bach, ma sinceramente non sò se sono i seguenti:19,12,20,5. Purtroppo il mio medico in ferie e non mi ricordo il rimedio quale sia.

Gentile Dottore, mi chiamo Jenny, ho 36 anni.

Da febbraio 2010 soffro di extrasistoli quotidiane, a volte più forti a volte più leggere. In prospettiva di una gravidanza a marzo 2010 ho fatto una visita cardiologica completa di ecg, risultata a posto (l'ecg l'avevo fatto anche qualche mese prima, sempre a posto), ho fatto anche una dieta per intolleranze in quanto il cardiologo mi disse che potevano essere date da riflusso grastroesofageo, e comunque consigliava un ecocolordopler.

Gentile dottore,

sono un ragazzo di 28 anni scrivo per chiedere se il problema di cui soffro attuamente può essere trattato con l'omeopatia.
il disturbo è il seguente: da qualche tempo mi capita, senza volerlo di fissare le persone ( sopratutto quando cammino per strada) e questo mi sta causando un forte disagio personale e sociale.