L'omeopatia è sopratutto rapporto umano: in questa rubrica potrete chiedere a un'esperto consigli e suggerimenti su come affrontare e risolvere i vostri problemi con l'omeopatia.
Per inviare le vostre richieste scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Buon giorno 

Chiedo cortesemente consiglio circa il trattamento pre e post tatuaggio.

Ringrazio e saluto cordialmente 

Lettera firmata
 
Risponde il dr. Francesco Siccardi
 
Gent.ma
Può utilizzare arnica mk dynamis 5 gocce la sera prima e poi subito dopo tatuaggio e sopra spruzzare eau de philae x 3 volte al giorno
Cordiali saluti
 
 
 

Buonasera dottore mi scusi...vorrei farle una domanda e se possibile avere un consiglio..ho fatto la colonscopia tempo fa' dove mi viene diagnosticati diverticoli del sigma in forma non grave cmq oltre a fare attenzione con l'alimentazione...le chiedo con l'omeopatia si potrebbe fare qualcosa??? Ed eventualmente se si mi può dire il preparato?? grazie mille saluti Francesco!!!

Risponde il dr. Francesco Siccardi

Gent.mo Francesco

Come sempre l'omeopatia serve per ristabilire l'equilibrio generale di salute, diverticoli compresi, col limite di ciò ce si mangia. Un rimedio fitoembrioestratto che potrebbe assumere, sempre in accordo col suo medico curante, DISBIO FEE in ragione di 5 gocce a colazione in un bicchiere d'acqua a colazione e 1 cps di MICROFLOR ADULTI a pranzo a cicli di 1-2 mesi a stagione.
Cordiali saluti

 

Buon pomeriggio.
Mi hanno consigliato di assumere ledum palustre 5 per prevenire le punture di zanzare.
Non non riesco a capire quanti granuli prendere al giorno.
Io andrò in Vietnam a fine luglio. Potrei prendere altro?
Grazie mille
Saluti, Daniela

Gent.mo Dottore, 

quest'anno ho un problema serio con le zanzare. Vivo in una zona che ne è infestata. A causa di esse ho dovuto fare uso di antibiotico e cortisone.  Effettuando una ricerca sul web sono venuta a conoscenza del ledum palustre come repellente omeopatico contro le zanzare. Vorrei provarlo ma non mi è chiaro quale comprare e la posologia: ch 5, ch 7, ch 200, ... ? Potrebbe aiutarmi?

Cordiali Saluti

Annalisa

risponde il dr. Francesco Siccardi

Gent.me

Si può  usare ledum palustre 9ch Dynamis in ragione di 5 gocce al dì per il periodo indicato. Si può inoltre utilizzare ILE’ spray come preventivo direttamente sulla pelle (fatto salvo ad ipersensibilità accertata verso uno o più componenti, anche se naturali) ed ILE’ gel lenitivo dopopuntura in caso di puntura.

Cordiali saluti
Dr Francesco Siccardi

 

Buongiorno, ho 51 anni, soffro di colon irritabile, con stomaco gonfio e pressione basso ventre con stimolo ad urinare, ultimamente è peggiorato, la sera peggiora e mi rende nervosa. La notte a volte mi alzo per urinare, ma ultimamente anche di giorno è continuo questo stimolo. non ho bruciore, non ho dolore ma solo fastidi a livello pelvico e quando mi tocco nella parte bassa pelvica ho poco dolore. Ho fatto esame urina ed urinocoltura e mi hanno riscontrato enterococcus fecalis. Le allego analisi, cosa posso prendere per questo fastidio continuo?Grazie 

lettera firmata
 
risponde il dr. Francesco Siccardi
 
Gent.ma
Come sempre in omeopatia servono sintomi che vanno al di là di quelli fisici al fine di prescrivere il rimedio omeopatico più appropriato per un paziente cistico. Umore, stato generale, sonno, sogni, desideri e avversioni alimentari, sudorazione, lingua, ecc… Ciò descrivere il quadro morboso generale.
Per un consiglio più generico, in accordo col suo medico curante, può assumere Homeos 25 drenante 1 cucchiaio in 1 litro di acqua da bere durante il giorno per 15gg.
Cordiali saluti
Dr Francesco Siccardi
Buonasera si può curare con l'omeopatia la una paralisi del nervo laringeo con corda vocale destra bloccata in posizione paramediana a seguito di un intervento di tiroidectomia totale? Quale potrebbe essere il rimedio omeopatico idoneo? Grazie infinite sono disperata.
lettera firmata
 
risponde il dr. Francesco Siccardi
 
Bisogna vedere il grado di lesione del nervo: parziale, totale…
Un rimedio per lesioni da nervo può essere Hypericum 6ch Dynamis in ragione di 5 gocce ogni 4 ore x 10gg agitando il flacone da una volta all’altra oppure Causticum 6ch Dynamis stessa posologia qualora ci sia un esaurimento funzionale dell’attività del nervo.
Resta inteso che la cosa migliore sia affidarsi ad un medico omeopata della sua zona per essere seguita al meglio
Cordiali saluti
Dr Francesco Siccardi
 

Salve, si può curare una cisti del dotto tireoglosso con l'omeopatia?

Alessandra

Risponde il dr. Francesco Siccardi

Gent.ma Alessandra

Personalmente ho curato due pazienti con cisti del dotto e come sempre succede in omeopatia, curate con due rimedi diversi, essendo i due pazienti due entità diverse pur con lo stesso sintomo. il consiglio è quello di affidarsi ad un medico omeopata unicista (cioè che prescrive un rimedio alla volta in base al quadro morboso del soggetto) per migliorare la sintomatologia. 

Cordiali saluti

Dr. Francesco Siccardi

 

 

Buonasera Dottore, 

soffro da un po' di anni di dermatite seborroica, mi sono stancato delle solite cure come pomate al cortisone o alukina, vorrei capire se c'è una cura naturale a base di pillole. Nicola

 

Risponde il dr. Francesco Siccardi

Gent. mo Nicola
La maggior parte dei problemi di pelle sono curabili con l'omeopatia. La pelle, come ultimo nostro baluardo, esprime la sofferenza interiore. A tal scopo la visita medica è necessaria per stabilire il rimedio più opportuno dopo aver raccolto la totalità del proprio quadro morboso. Spesso la pelle è la sede della sofferenza di un conflitto di separazione, qualcuno che non ci accarezza più, per esempio, o di un qualcuno di cui si sente profondamente la mancanza. Un fattore aggravante è la dieta per cui frutta, verdura in quantità e uova, pesce (fatto salvo ipersensibilitá accertate). Ridurre tutti gli zuccheri, dolci, salumi, ecc... Come drenaggio degli emuntori, in attesa della visita medica, può utilizzare homeos 25 dren 1 cucchiaio in 1 litro di acqua da bere durante il giorno.
Cordiali saluti

 

Vorrei gentilmente sapere se ci sono rimedi omeopatici per aumentare e migliorare la quantità e la qualità ovarica ho 47 anni. Vorrei sapere se fosse possibile avere una consulenza on line con l'omeopata.

Grazie Stefania

Risponde il Dr. Francesco Siccardi

Gent.ma Stefania La quantità degli ovuli è predeterminata dalla nascita per cui non è possibile aumentarne il numero. La domanda che sorge spontanea è: a che scopo tutto ciò? Con l'omeopatia si ottimizza l'equilibrio di salute della persona e con trattamento omeopatico ad personam si può migliorare quello che è qualità dei gameti per un nuovo nato. La stessa cosa dicasi per la parte maschile. Il consiglio, come sempre dico, è trovare un'omeopata unicità o hahnemanniano della sua zona per poter essere seguita al meglio. Con l'augurio di esserle stato utile cordiali saluti