Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il sito www.medicofuturo.org fa uso dei cookie. Il loro impiego prevalente è legato a motivi tecnici e di funzionamento del sistema.

Le informazioni raccolte dai cookie non hanno lo scopo di identificare l'utente personalmente, ma contengono dati generali sulle impostazioni del computer, il sistema operativo, l'indirizzo IP e i tempi di navigazione sul sito web.

Le informazioni raccolte possono essere utilizzate in forma aggregata per l'attività di marketing e di analisi dell'uso del sito web.

Cosa sono i cookie

I cookie sono stringhe di testo di piccola dimensione, inviate da un server ad un web client (un'informazione memorizzata dal sito web, visitato nel computer del navigatore).

Vengono impiegati, in generale, per ricordare le preferenze, i dati e le informazioni di navigazione dei visitatori su quel particolare sito web, ma non contengono dati personali.

L'uso dei cookie

La maggior parte dei browser Internet accetta i cookie automaticamente, ma è possibile modificare le impostazioni del browser, per cancellare i cookie o impedire l'accettazione automatica.

All'utente del sito viene consentito di rifiutare l'uso dei cookie. Se l'utente rifiuta l'uso dei cookie, la possibilità di fornire servizi personalizzati sarà limitata. In tale ultimo caso alcune occorrenze del Sito potrebbero non funzionare correttamente ed alcuni dei servizi non essere disponibili.

Di seguito una serie di link alle guide per le impostazioni relative ai cookie dei principali browser.

Internet Explorer: http://support.microsoft.com/kb/278835

Internet Explore [versione mobile]: http://www.windowsphone.com/en-us/how-to/wp7/web/changing-privacy-and-other-browser-settings

Chrome: http://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en-GB&answer=95647

Safari: http://docs.info.apple.com/article.html?path=Safari/5.0/en/9277.html

Safari [versione mobile]: http://support.apple.com/kb/HT1677

Firefox: http://support.mozilla.org/en-US/kb/Enabling%20and%20disabling%20cookies

Blackberries: http://docs.blackberry.com/en/smartphone_users/deliverables/32004/Turn_off_cookies_in_the_browser_60_1072866_11.jsp

Android: http://support.google.com/mobile/bin/answer.py?hl=en&answer=169022

Opera: http://www.opera.com/browser/tutorials/security/privacy/

Si ricorda che, disabilitando i cookie nel proprio browser, queste impostazioni si applicano a tutti i siti web e non solo a questo.

Tipi di cookie

Esistono due tipi di cookie:

cookie di prima parte (o proprietari): soggetti e leggibili dal solo dominio, che li ha creati;

cookie di terze parti: soggetti e creati da domini esterni a quello, che stiamo visitando.

E possono essere

di sessione (o temporanei): si eliminano alla chiusura del browser;

persistenti: restano memorizzati come file, anche dopo la chiusura del browser e si eliminano dopo un certo periodo di tempo prestabilito.

Per maggiori informazioni su cookie visita: http://www.cookiecentral.com.

I cookie e medicofuturo.org

Il sito medicofuturo.org utilizza cookie, di diverse tipologie, per finalità e scopi molteplici:

cookie di prima parte, per le statistiche web (eseguite sulla base di dati aggregati e anonimi);

cookie di terza parte, per gli strumenti di condivisione delle pagine e per i servizi legati ai social media.

Per informazioni sui plug-in sociali di Facebook, visita https://www.facebook.com/about/privacy/your-info-on-other.

Eventuali modifiche a questa politica saranno pubblicate in questa sezione ed entreranno in vigore all'atto della pubblicazione. L'uso continuato del sito web costituisce accettazione di tali cambiamenti.

testimonianze

Il medico allopata a cui fare una…

Aveva solo 4 anni mio figlio quando era arrivato al...

Leggi tutto...

Omeopatia... questa sconosciuta fino a pochi mesi…

Alla tenera età di 51 anni mi sono avvicinata alla...

Leggi tutto...

La testimonianza di un paziente è inconfutabile!

Vorrei portare la mia testimoninza sulla efficacia della Medicina Omeopatica...

Leggi tutto...

Una cittadina racconta

«Cos'è la malattia?  Io sono considerata una persona malata, anzi...

Leggi tutto...

Non so come, ma con l'Omeopatia mi…

Vorrei qui testimoniare che benché io non sappia come sia...

Leggi tutto...

Sei medico e fai ricerca? Sei un paziente e vuoi far conoscere la tua esperienza? Hai una testimonianza da condividere?

Invia il tuo articolo che sarà valutato dal comitato scientifico della LUIMO...

Leggi tutto...

E' forse l’ora di abolire l’ordine dei medici?

Arriva l’estate e come succedeva un tempo nei luoghi della politica, dove le disposizioni di legge più liberticide o che avevano a che vedere con la “roba” degli italiani,

erano approvate in Parlamento, sembra che anche la Federazione dei Medici abbia deciso di approvare, mentre iniziano le vacanze, il peggiore, il più liberticida, il più irresponsabile e fascista documento che sia mai stato immaginato da un ordine medico in favore delle vaccinazioni. Tutte, nessuna esclusa, senza neppure un attimo di sana distanza scientifica. Con tono prosopopeico e sconsolato il documento prende a schiaffi gli italiani definendoli ignoranti, incapaci e inetti. Illusi dalla pubblicità e da internet. Queste povere bestie ignoranti (cioè noi) che seguirebbero quello che è scritto su diversi blog come oro colato, mentre non stanno a dar retta al medico che manco ti guarda il bambino mentre gli rifila la vaccinazione. Poi se è allergico, se è immunocompromesso, se ha altre cose, che gli importa? Quel medico lì è scientifico, mentre quello che fa attenzione e sa quanto bene o quanto male può fare è semplicemente uno che non crede nel progresso.  E se muore, se resta andicappato a vita? Che importa, secondo loro, hanno salvato l’intera popolazione. Con un banale presidio di prevenzione, non con un medicinale o con una pistola. Ecco quindi quello che pensa la federazione degli ordini dei medici.

Per questo questi signori, da veri scienziati, credendo nella forza naturale che si svela nella dimostrazione scientifica e della VERITA’ ASSOLUTA che ne deriverebbe sperano, si augurano, pretendono un regime di polizia fascista. Chiedono che i ministeri si affianchino ai pubblici ministeri nei processi per danno da vaccino e per rifiuto di vaccinare, che i medici divulghino informazioni anche quando non ne sono convinti andando contro il loro codice etico, che è insuperabile, chiedono di obbligare la legge a uniformarsi ai risultati della scienza e non al rispetto della persona umana nella sua intangibilità e libertà. E la lista di interventi di polizia si allungherà senz’altro, perché è questo il modo in cui  si vuole inculcare la scienza (ma qui non è la scienza, è semplicemente una pratica terapeutica) nelle persone. Ecco, da veri scienziati questi signori non fanno mica appello alla ragione, all’intelligenza, al buonsenso e alla libertà; no, fanno solo appello - come un certo tipo di scienza ha sempre fatto - al potere e alla violenza, al regime di polizia. E la Ministra della Repubblica, che rappresenta tutti i cittadini, non se ne preoccupa neppure, anzi è pure contenta!

Nonostante poi nel documento non lo si dichiari apertamente, gira la notizia che i medici che sconsigliano la vaccinazione potrebbero essere radiati dall’ordine. Il reato d’opinione del codice fascista, radiato dopo anni dal codice di procedura penale, torna sotto la maschera della verità scientifica nella federazione dei medici. Contro la propria convinzione morale e scientifica! Se questa notizia è vera, con quale faccia l’ordine dei medici può mai pretendere che un semplice prestatore di servizi – definizione che lo stesso ordine vuole dare al medico  - debba fare campagna pubblicitaria per un farmaco? L’idea che mi sono fatto di questo è che il medico, ancora una volta, come si dice a Napoli, dovrà tirare la petrella e ritirare la manella. Vaccinare cioè senza responsabilità, nascondendosi dietro la media statistica.

Questi responsabili della FNOMCEO dovrebbero ricordare innanzitutto a se stessi che se i vaccini oggi hanno un livello di sicurezza maggiore di quelli di un tempo è solo ed esclusivamente grazie alle campagne delle associazioni antivaccino e ai medici che vi si sono impegnati sul piano personale, etico e scientifico, ad esempio, contro gli effetti devastanti del tiomersale. Se oggi i vaccini nella loro maggioranza non  hanno piùtiomersale e i nostri figli si possono evitare una intossicazione da mercurio non è certo grazie all'obbligo della vaccinazione; è stato invece, grazie alla libertà di vaccinare che i vaccini sono migliorati, non totalmente e certamente devono ancora migliorare. Ma in un regime di obbligo e con qualche morto soltanto, subito giustificato dalla necessità di ottenere la copertura totale, chi mai avrebbe fatto ricerca? E chi ma la farà se lo scenario previsto dalla FNOMCEO si realizzera? E' ipocrita non riconoscerlo. E pericoloso. Molto pericoloso per la scienza e la verità.

Ma forse, qui il punto non è la vaccinazione; purtroppo è come e quando si controlla una popolazione. Questo documento della FNOMCEO, in un momento di maggior tranquillità sociale non sarebbe mai apparso. Nessuno lo avrebbe davvero accettato, e tanto meno i medici. E’ un periodo in cui abbiamo tutti paura, siamo tesi, preoccupati. Da un lato la vigliaccata degli attacchi terroristici, poi i problemi internazionali della Turchia, poi gli immigrati, abbiamo la necessità di essere rassicurati. Allora che si fa, si mette tutto assieme e si creano i colpevoli. Ma si vuole il controllo sociale, allora, niente di meglio che i vaccini. I colpevoli sono, di seguito, internet, i medici contro le vaccinazioni, i giudici che ascoltano i cittadini. Insomma si prende un po’ dappertutto. In un momento di terrore sociale e di preoccupazione la popolazione neppure se ne rende conto. Con piccoli accorgimenti amministrativi, qualche cosa tolto lì, qualche altro tolto là, eccoci dove siamo. Una volta che i medici che pubblicamente dichiarano di non essere d’accordo con alcune o tutte o solo una vaccinazione, non potranno più esercitare e quindi saranno tolti di mezzo. E allora saranno soltanto i cittadini a doversi battere per la loro stessa incolumità. Non sorprendiamoci poi se un giorno una nuova “verità” scientifica ci vorrà obbligare a tenere un chip sulla pelle per controllare i livelli ormonali con la scusa che la violenza sociale è un effetto “gregge”. Speriamo, speriamo che quella di oggi sia soltanto di una ricaduta temporanea della sindrome di Semmelweiss.

Con questo documento mi sembra che la Federazione dei medici abbia proclamato di non voler rispettare i cittadini, la legge ed i suoi stessi membri. Sarà forse il momento  - da cittadini - di domandarne l’abolizione?

Per consolarci vorrei, in conclusione, citare una famosa frase di Blaise Pascal che, da vero scienziato e filosofo dichiara

È una malattia naturale dell’uomo credere di possedere direttamente la verità; da qui ne deriva che è disposto a negare tutto quello che gli è incomprensibile; e mentre non conosce naturalmente che la menzogna dovrebbe prendere per vere solo le cose di cui gli sembra il contrario”.

E’ un momento grave. Bisogna fare attenzione all’intangibilità del corpo nostro e dei nostri figli.

News dalla LUIMO

esperto

Ansia da esami

Buongiorno, mi chiamo Francesca e ho 32 anni. Tra qualche...

Leggi tutto...

Vaginosi da candida in gravidanza

 Salve dottore, Le scrivo per chiedergli se posso usare l'olio essenziale...

Leggi tutto...

Mal di testa

Buongiorno! sono una ragazza di 24 anni e soffro da...

Leggi tutto...

Recidive di influenza

Salve, ho 43 anni ho fatto da settembre una serie...

Leggi tutto...

Tristezza e calo del tono dell'umore

 Gent.mo Dr. vorrei chiederle un consiglio: faccio una premessa conosco...

Leggi tutto...

Olismo

autore: Franceso Pungitore
editore: a cura dell'autore Presso Feltrinelli è possibile richiedere ...

Leggi tutto...

L'uomo come opera d'arte

autore: Francesco Eugenio Negro
editore: Franco Angeli

Leggi tutto...

Au delà de nos limites biologiques

autore: Miroslav Radman avec Daniel Carton
editore: Plon Leggendo questo libro mi ...

Leggi tutto...

I doveri della Libertà

autore: Emma Bonino
editore: Laterza Potrebbe apparire strano che un sito come il ...

Leggi tutto...

Il malato immaginario - i rischi di una …

autore: marco bobbio
editore: Einaudi L'onnipotenza della medicina moderna, l'affarismo senza scrupoli, ...

Leggi tutto...

Il Medico del Futuro Oggi
portale di informazione omeopatica

a cura della LUIMO
Libera Università  Internazionale di Medicina Omeopatica

Responsabile:
Dott. Vincenzo Rocco

Organizzazione e redazione:
Dott. Davide Visioli

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.