Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il sito www.medicofuturo.org fa uso dei cookie. Il loro impiego prevalente è legato a motivi tecnici e di funzionamento del sistema.

Le informazioni raccolte dai cookie non hanno lo scopo di identificare l'utente personalmente, ma contengono dati generali sulle impostazioni del computer, il sistema operativo, l'indirizzo IP e i tempi di navigazione sul sito web.

Le informazioni raccolte possono essere utilizzate in forma aggregata per l'attività di marketing e di analisi dell'uso del sito web.

Cosa sono i cookie

I cookie sono stringhe di testo di piccola dimensione, inviate da un server ad un web client (un'informazione memorizzata dal sito web, visitato nel computer del navigatore).

Vengono impiegati, in generale, per ricordare le preferenze, i dati e le informazioni di navigazione dei visitatori su quel particolare sito web, ma non contengono dati personali.

L'uso dei cookie

La maggior parte dei browser Internet accetta i cookie automaticamente, ma è possibile modificare le impostazioni del browser, per cancellare i cookie o impedire l'accettazione automatica.

All'utente del sito viene consentito di rifiutare l'uso dei cookie. Se l'utente rifiuta l'uso dei cookie, la possibilità di fornire servizi personalizzati sarà limitata. In tale ultimo caso alcune occorrenze del Sito potrebbero non funzionare correttamente ed alcuni dei servizi non essere disponibili.

Di seguito una serie di link alle guide per le impostazioni relative ai cookie dei principali browser.

Internet Explorer: http://support.microsoft.com/kb/278835

Internet Explore [versione mobile]: http://www.windowsphone.com/en-us/how-to/wp7/web/changing-privacy-and-other-browser-settings

Chrome: http://support.google.com/chrome/bin/answer.py?hl=en-GB&answer=95647

Safari: http://docs.info.apple.com/article.html?path=Safari/5.0/en/9277.html

Safari [versione mobile]: http://support.apple.com/kb/HT1677

Firefox: http://support.mozilla.org/en-US/kb/Enabling%20and%20disabling%20cookies

Blackberries: http://docs.blackberry.com/en/smartphone_users/deliverables/32004/Turn_off_cookies_in_the_browser_60_1072866_11.jsp

Android: http://support.google.com/mobile/bin/answer.py?hl=en&answer=169022

Opera: http://www.opera.com/browser/tutorials/security/privacy/

Si ricorda che, disabilitando i cookie nel proprio browser, queste impostazioni si applicano a tutti i siti web e non solo a questo.

Tipi di cookie

Esistono due tipi di cookie:

cookie di prima parte (o proprietari): soggetti e leggibili dal solo dominio, che li ha creati;

cookie di terze parti: soggetti e creati da domini esterni a quello, che stiamo visitando.

E possono essere

di sessione (o temporanei): si eliminano alla chiusura del browser;

persistenti: restano memorizzati come file, anche dopo la chiusura del browser e si eliminano dopo un certo periodo di tempo prestabilito.

Per maggiori informazioni su cookie visita: http://www.cookiecentral.com.

I cookie e medicofuturo.org

Il sito medicofuturo.org utilizza cookie, di diverse tipologie, per finalità e scopi molteplici:

cookie di prima parte, per le statistiche web (eseguite sulla base di dati aggregati e anonimi);

cookie di terza parte, per gli strumenti di condivisione delle pagine e per i servizi legati ai social media.

Per informazioni sui plug-in sociali di Facebook, visita https://www.facebook.com/about/privacy/your-info-on-other.

Eventuali modifiche a questa politica saranno pubblicate in questa sezione ed entreranno in vigore all'atto della pubblicazione. L'uso continuato del sito web costituisce accettazione di tali cambiamenti.

testimonianze

Il medico allopata a cui fare una…

Aveva solo 4 anni mio figlio quando era arrivato al...

Leggi tutto...

Omeopatia... questa sconosciuta fino a pochi mesi…

Alla tenera età di 51 anni mi sono avvicinata alla...

Leggi tutto...

La testimonianza di un paziente è inconfutabile!

Vorrei portare la mia testimoninza sulla efficacia della Medicina Omeopatica...

Leggi tutto...

Una cittadina racconta

«Cos'è la malattia?  Io sono considerata una persona malata, anzi...

Leggi tutto...

Non so come, ma con l'Omeopatia mi…

Vorrei qui testimoniare che benché io non sappia come sia...

Leggi tutto...

Sei medico e fai ricerca? Sei un paziente e vuoi far conoscere la tua esperienza? Hai una testimonianza da condividere?

Invia il tuo articolo che sarà valutato dal comitato scientifico della LUIMO...

Leggi tutto...

L'omeopatia è sopratutto rapporto umano: in questa rubrica potrete chiedere a un'esperto consigli e suggerimenti su come affrontare e risolvere i vostri problemi con l'omeopatia.
Per inviare le vostre richieste scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Acne cistica

Buonasera,
Sono una ragazza di 34 anni, soffro di acne micro cistica sul mento e ai lati delle guance, dopo svariate cure, pillole e quant' altro che non hanno risolto il problema, mi hanno indicato il selenium ch 9 per 60 giorni, 5 granuli 2 volte al giorno. Volevo sapere dopo quanto tempo si vedono i primi risultati e se la cura può essere giusta.
Grazie e distinti saluti

Francesca

Cortese Francesca,

l'indicazione del Selenium 9ch è stata prescritta da un medico omeopata? Nel qual caso il medico avrà seguito una corretta procedura metodologica ed adeguato alle sue esigenze espresse sintomatologicamente un rimedio similare; il Selenium appunto da cui dovrebbe aspettarsi i miglioramenti sperati. D'altra parte se invece detta indicazione è la conseguenza di un "passa-parola", come mi verrebbe da pensare dalla Sua esposizione in cui parla solo di acne e non di altri sintomi correlati come mestruazioni ed altro, eviti di assumerlo e si faccia visitare da un medico omeopata. Tenga presente che in medicina omeopatica i rimedi che hanno curato l'acne, quando prescritti sull'intero gruppo di sintomi del malato, sono oltre 130. Quelli più usati sono circa una quarantina. Selenium non è nel gruppo di quelli più usati ma potrebbe essere anche il suo rimedio se emergesse la sua l'indicazione dopo una corretta indagine omeopatica!

Cordialmente,

dott. Carlo Melodia  

 

Fascite

Buonasera,

Mi chiamo Alessandro,da sei mesi circa soffro di una fastidiosa fascite plantare.Ho provato di tutto e di più,tecarterapia,sedute osteopatiche,onde d' urto,visita omeopatica(mi era stato somministrato ribes nigrum e phitolacca 5 ch per 2 mesi),ultrasuoni e da ultimo plantari su misura ma ad oggi il dolore persiste. Aggiungo che questo disturbo mi si era presentato altre due volte nel 2005 e nel 2010 sempre al piede dx e lo risolsi sempre con le onde d' urto(non ho piedi né cavi né piatti ma sovraccarico a dx in quanto ebbi un incidente con perdita di sostanza gamba sx senza peraltro né lesioni osse né tendinee. Tra altri due mesi tenterò forse un altro ciclo di onde d'urto.Vorrei gentilmente chiedere un consiglio in merito al mio caso,se esiste qualche altro farmaco omeopatico che èposssa aiutarmi(ho assunto di mia iniziativa pure arnica e rua graveolens ma niente risultati).

Cordiali saluti, Alessandro

 

Gentile Alessandro,

naturalmente può sottoporsi ad una terapia omeopatica con vantaggio per la sua sofferenza. Tenga presente che la sua diagnosi clinica di per se non è determinante per la scelta del rimedio di cura. Mi spiego. Ia diagnosi di fascite plantare non è sufficiente in omepatia per scegliere il rimedio corretto come avviene nella medicina convenzionale che si serve di anti infiammatori e anti dolorifici. Nel nostro caso l'indagine omeopatica si serve di una semeiotica articolata che si basa essenzialmente su percezioni, sensazioni, reazioni individuali che rappresentano la chiave di lettura del caso clinico; da qui la diagnosi e la scelta del rimedio opportuno corrispondente al caso specifico. Questo modo di procedere risulta conseguente alla metodologia omeopatica in quanto la lettura della azione dei rimedi emerge dalla sperimentazione sull'uomo sano; lo sperimentatore manifesta sintomi nuovi, per lui, in conseguenza alle caratteristiche del rimedio sperimentato. Tutto ciò fa emergere la differenza di impostazione dell'omeopatia rispetto al metodo convenzionale. 

Le consiglio quindi, se lo ritenesse opportuno, di affidarsi ad un omeopata esperto; intendendo con ciò un professionista che si lasci guidare dalla peculiarità delle sensazioni del malato, per la scelta dei rimedi opportuni, piuttosto che affidarsi a miscugli di più farmaci (anche omeopatici) orientati sulla diagnosi organica!!

Cordialmente,

dott. Carlo Melodia

Prostatite cronica

Salve Dottore,mi chiamo Andrea e ho 43 anni.Vi volevo chiedere un consiglio su un mio problema che mi stò portando dietro da almeno 4 mesi.Da parecchi esami mi è stata riscontrata una prostatite cronica.Non stò ad elencarvi tutti i sintomi perchè non voglio chiedervi una cura ma un consiglio su quanto riguarda il vostro modo di curare.Siccome vorrei fare una visita omeopatica per questo problema(visto che antibiotici e antinfiammatori non servono a niente) sono a chiedervi se nel vostro campo ho piccole speranze di avere qualche miglioramento,o se per vostre esperienze curative vi siete mai trovati a curare queste patologie.So che la vostra e una pratica che richiede tempo e pazienza,ma so da testimonianze dirette che su molte cose è più efficace delle medicine tradizionali.Io sono di Firenze mi potreste per cortesia consigliare una persona competente che possa provare a risolvere questo problema?Vi ringrazio anticipatamente e vi auguro buone feste.

 

Gentile Andrea,

naturalmente alla nostra attenzione, omeopatia, abbiamo moltissimi casi di ipertrofia prostatica in fase cronica ed acuta! La fase acuta è facilmente aggredibile, mentre quella cronica comporta, come è naturale, tempi più lunghi. Comunque i sintomi clinici e le urgenze sono quelli che migliorano da subito! Va osservato che l'omeopata si serve di una ampia scelta di rimedi omeopatici anche per una stessa patologia e sceglie quello adeguato al paziente e questo signiica che tutto l'organismo, unitariamente, se ne avvantaggia!

Per la zona di Firenze non dovrebbe avere difficoltà a trovare un omeopata, ma si informi e pretenda che sia unicista; ovvero che pratichi l'omeopatia classica. Ad ogni modo può rivogersi, nei giorni feriali, già da martedì 30 pv alla segreteria didattica del nostro Istituto di Napoli (0817614707), chiedendo della segreteria che potrà darle riferimenti su medici omeopatici in zona che provengono dalla nostra scuola di formazione.

Per altri consigli e dubbi ci contatti, le auguro serene feste e di risolvere i suoi problemi fisici,

cordialmente,

dott. Carlo Melodia   

Pollachiuria con nicturia occasionale in soggetto con stato di stress cronico

Buongiorno dottore, ho 50 anni e il medico internista di fiducia , a seguito del mio urinare spesso mi ha dignosticato;
Pollachiuria con nicturia occasionale in soggetto con stato di stress cronico senza
evidenza di patologia di rilievo a livello ecografico e biochimico del distretto urinario
con carenza di vitamina d
Mi ha consigliato di evitare spezie , pepe ed insaccati, bere acqua in quantità regolare e come terapia:
- ansiodep compresse 2 volte al giorno alle ore 9.00 e 15.00 per 1 mese;
- cipralex gocce 3 alle ore 20.00 sempre (per almeno 6 mesi);
- Permixon 1 compressa prima di dormire per 2 mesi.
Considerando che, soffro anche di reflusso , è possibile sostituire questi prodotti con dei rimedi omeopatici?
cordiali saluti,
P. A.

Gentile sig.A.,
grazie per averci consultato.
Per il medico omeopatico non è possibile sostituire singoli farmaci che derivano da una diagnosi di malattia; nel suo caso più farmaci! In quanto il medico omeopartico fa diagnosi di malato. Ovvero studia tutti i sintomi del malato in modo unitario per risalire ad una immagigine di sofferenza specifica che va curata con un unico rimedio omeopatico! Quindi ci troviamo sul piano di visioni concettuali mediche differenti. Le consiglio senz'altro di rivolgersi ad un medico omeopatico unicista (classico), vista la sua intenzione di affidarsi alla medicina omeopatica. Se ha difficoltà a reperire indirizzi rispetto al suo luogo di residenza può chiamare la nostra segreteria e farsi indicare un medico omeopatico della sua zona!
n.t. 0817614707.
Cordialmente,
dott.Carlo Melodia

esperto

Coxartrosi e Arnica

Gentile Dottore sono affetto da coxartrosi alle due anche (collo del...

Leggi tutto...

Prostatite

Buongiorno, Ho 50 anni e da 2 soffro di disturbi prostatici...

Leggi tutto...

Neoplasia vescicale

Buongiorno! Mio marito, 80 anni, e'affetto da neoplasia vescicale dal 2003...

Leggi tutto...

Ossiuri

Buongiorno, mio figlio di 6 anni è recidivo per gli ossiuri. Di...

Leggi tutto...

Una "piaghetta"

Salve, le scrivo perché vorrei informazioni riguardo a un mio "problema": Qualche...

Leggi tutto...

Olismo

autore: Franceso Pungitore
editore: a cura dell'autore Presso Feltrinelli è possibile richiedere ...

Leggi tutto...

L'uomo come opera d'arte

autore: Francesco Eugenio Negro
editore: Franco Angeli

Leggi tutto...

Au delà de nos limites biologiques

autore: Miroslav Radman avec Daniel Carton
editore: Plon Leggendo questo libro mi ...

Leggi tutto...

I doveri della Libertà

autore: Emma Bonino
editore: Laterza Potrebbe apparire strano che un sito come il ...

Leggi tutto...

Il malato immaginario - i rischi di una …

autore: marco bobbio
editore: Einaudi L'onnipotenza della medicina moderna, l'affarismo senza scrupoli, ...

Leggi tutto...

Il Medico del Futuro Oggi
portale di informazione omeopatica

a cura della LUIMO
Libera Università  Internazionale di Medicina Omeopatica

Responsabile:
Dott. Vincenzo Rocco

Organizzazione e redazione:
Dott. Davide Visioli

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.